Alcune curiosità sulla realizzazione di ‘Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban’

Era il 4 giugno 2004 quando ‘Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban’ è arrivato nelle sale italiane. Per la prima volta abbiamo potuto conoscere creature fantastiche come i lupi mannari o gli ippogrifi, e siamo immensamente grati a J.K.Rowling per questo (un po’ meno per i dissennatori 🙁 ).

Ecco alcune curiosità su questo film.

 

  • Il regista dei primi due film, Chris Columbus, lascia il posto ad Alfonso Cuaròn, proponendosi per dirigere l’anno successivo il quarto episodio. Al suo posto però fu scelto Mike Newell, e questo ha segnato la rottura definitiva tra Columbus e la Warner.

  • I dissennatori sono forse le creature più temute nel mondo dei maghi. Per renderli così terrificanti il gruppo che si è occupato degli effetti speciali ha impiegato ben sei mesi per realizzarli!

  • Il regista Alfonso Cuaròn ha dovuto firmare un contratto che gli impediva di dire parolacce davanti ai giovani attori.

  • Anche i babbani possono fare magie! Per rendere tutto più realistico fu invitato sul set l’illusionista Paul Kieve, che ha insegnato agli attori dei piccoli trucchi per far apparire più ‘realistici’ gli effetti delle magie.

  • Per conoscere meglio i tre attori principali che interpretano Harry, Ron e Hermione, il regista chiese loro di scrivere dei temi su sé stessi. La cosa interessante è che tutti e tre si sono comportati esattamente come avrebbero fatto i personaggi della storia, infatti Emma Watson scrisse un tema di ben 16 pagine, Daniel Radcliffe buttò giù una paginetta mentre Rupert Grint se ne dimenticò e non consegnò nulla!

 

Quante cose che scopriamo ogni volta! Alla prossima settimana con nuove curiosità su ‘Harry Potter e il Calice di Fuoco’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *