Harry Potter e i Doni della Morte pt2: 10 curiosità che devi sapere

Ultimo appuntamento con la Maratona tv Harry Potter! Harry Potter e i Doni della morte parte 2 conclude la saga dedicata al mago più famoso di tutti i tempi!

Iniziamo con il dire che qualora vi saltasse per la mente di fare una vera e propria Maratona con i film di Harry Potter, rimarreste incollati allo schermo per un totale di 18 ore e 20 minuti. L’ultimo capitolo della saga è il più corto con 2 ore e 10 minuti (ma solo perché è diviso in due parti).

La parte di Helena Corvonero fu assegnata a Kelly McDonald dato che gli agenti di Kate Winslet (scelta per prima) rifiutarono la proposta della Warner Bros.

Harry in questo film usa la Maledizione senza perdono Imperio dopo aver usato la Cruciatus nel quinto capitolo.

Daniel Radcliffe poco prima che uscisse l’ultimo libro chiese a J.K. Rowling se sarebbe morto. Lei rispose cripticamente “Dovrai girare la tua morte.” . Lo stesso Daniel, inoltre, detiene il record di bacchette rotte: 80 in tutta la serie di riprese.

Nel primo film le sequenze della Gringott furono girate presso l’Australian House a Londra. In questo film, invece, è stato ricreato l’intero set presso gli Studios di Leavesden. Il set, inoltre. è stato addirittura duplicato per girare il prima e il dopo la distruzione. Dal 2019 il set è visitabile per intero.

Un altro set ricreato è il Binario 9 e 3/4. A causa dell’eccessivo trucco per invecchiare gli attori sul binario di King Cross, si dovette ricostruire totalmente il set e girarlo a Leavesden. Anche questo set è ora visitabile agli studios.

Hogwarts girato per la prima volta in digitale, quindi senza l’utilizzo del modellino degli Studios di Leavesden. Il set è cambiato molto nel corso della saga. Questa volta la modifica più eclatante spetta al cortile della sala grande. Fu chiesto a Stuart Craig di ampliarlo per rendere lo scontro finale ancora più colossale.

Ad Hogsmeade compare in ogni stagione la neve. Lo scenografo infatti ammise di averla immaginata sempre ricoperta di neve come per magia anche d’estate.

L’ultima scena girata in assoluto dal trio Harry, Ron ed Hermione è quella del dialogo con Aberforth. Essendo stata girata durante una sessione di riprese aggiuntive Emma Watson (che si era già tagliata i capelli) dovette girare tutte le scene con una parrucca.

Sean Biggerstaff torna per recitare il ruolo di Oliver Wood/Baston in un cammeo: guida un assalto aereo a bordo di scope.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *