Harry Potter e la Pietra Filosofale: 10 curiosità sul film che devi sapere!

Con l’inizio di questa maratona su Italia 1 di Harry Potter, abbiamo pensato di aggiornarvi sulle curiosità che ci sono dietro alle pellicole cinematografiche dell’intera saga, partendo proprio dalla Pietra Filosofale.

Nei casting per decidere le tre figure dei maghetti protagonisti, Daniel è stato l’ultimo dei tre ad essere scelto.
A quanto pare i genitori di Daniel erano un po’ titubanti, spaventati che il successo del film potesse in qualche modo creare problemi all’infanzia del figlio.

Come abbiamo potuto vedere i film sono molto fedeli ai libri scritti da JK Rowling ma ci sono comunque differenze importanti che un buon lettore sicuramente avrà notato, come l’assenza del personaggio Peeves, il poltergeist di Hogwarts che sicuramente avrebbe dato un tocco di simpatia in più nei film.
Nella prima stesura della sceneggiatura però, il poltergeist ci doveva essere, interpretato dall’attore inglese Rik Mayall, la scena però fu poi cancellata nella fase di montaggio.
Quindi si, prima o poi magari riusciremo a vedere la scena tagliata con Peeves!

Il personaggio di Hermione inizialmente doveva avere i denti sporgenti, gli fu creata una protesi che però non gli permetteva di parlare tranquillamente e quindi i produttori spinti anche dalle difficoltà di Emma Watson decisero di eliminare quel dettaglio di dentatura.

Parliamo dei gufi, siccome non sono stati ricreati digitalmente, ci sono voluti ben sei mesi per insegnargli a portare via le lettere.
Le lettere che inizialmente erano scritte tutte a mano, si sono rivelate troppo pesanti per i pennuti e così dovettero riscriverle tutte daccapo.

Nel 2011 Robin Williams in persona raccontò che da buon fan di Harry Potter chiese di poter ottenere la parte di Hagrid, ruolo che però non gli fu concesso a causa del divieto di assumere attori non inglesi.

Il ruolo di Harry Potter inizialmente fu molto discusso, in lizza per quel ruolo c’erano anche due attori che in quegli anni diventarono altrettanto famosi, stiamo parlando di Peter Pevensie in Le Cronache di Narnia, e Haley Joel Osment, protagonista de Il sesto senso.

In realtà l’ultima scena del film, è stata girata il primissimo giorno di riprese, buffo no?

Per completare la barba del personaggio di Hagrid ci sono volute ben 6 parti da assemblare così da rendere più folta possibile, proprio come nel risultato finale visto nei film.

Dopo questa curiosità rivedrete sicuramente il primo film con più attenzione, infatti Emma Watson mima le battute di Daniel e Rupert proprio perchè le aveva imparate a memoria.

L’attore britannico Warwick Davis interpreta più di un ruolo nel film, oltre al professore Flitwick durante le lezioni di Incantesimi, si dedica anche al dirigente della banca di Gringotts e presta la voce al goblin Griphook, sapreste fare di meglio?

Marco Paradiso

Appassionato di film, serie tv e videogiochi. Questa passione mi ha portato a formare grandi community in ogni settore, a conoscere tante persone esperte nel campo. In tutto questo ho coltivato negli anni anche la passione per il video-making e per la grafica in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *