Putin “difende” la Rowling, ma lei prende le distanze e lo attacca

In un recente discorso alla tv, Vladimir Putin ha citato la nota scrittrice J.K.Rowling:

Vogliono cancellare una cultura millenaria vietando scrittori e libri, la Rowling è stata cancellata proprio perché non soddisfaceva le richieste di genere e adesso vogliono cancellare il nostro paese.

Ovviamente Putin si è riferito ai problemi che la scrittrice ha avuto negli ultimi anni dopo aver rilasciato dichiarazioni transfobiche, paragonando il suo accaduto alla situazione attuale della Russia che come sappiamo sta attaccando diversi territori ucraini.
E’ bastato poco per ricevere anche la risposta della scrittrice tramite il suo profilo Twitter, distaccandosi dal pensiero del presidente russo.

“Le critiche alla cancel culture occidentale non sono la migliore delle cose quando arrivano da chi sta massacrando dei civili per il solo crimine della resistenza, o da chi incarcera e avvelena i propri oppositori”.

Voi cosa ne pensate a riguardo? Sicuramente per la Rowling non è un ottimo periodo per essere di nuovo bersagliata e o affiancata al volto di Vladimir Putin, fateci sapere la vostra.

Marco Paradiso

Appassionato di film, serie tv e videogiochi. Questa passione mi ha portato a formare grandi community in ogni settore, a conoscere tante persone esperte nel campo. In tutto questo ho coltivato negli anni anche la passione per il video-making e per la grafica in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *