Ricetta potteriana: Victoria Sponge Cake di Ron

… zia Petunia non aveva idea di cosa era nascosto sotto l’asse mobile al piano di sopra. Non sospettava minimamente che Harry non stesse affatto seguendo la dieta. Nel momento in cui aveva capito che ci si aspettava che sopravvivesse all’estate sgranocchiando carote, Harry aveva spedito Edvige dai suoi amici con richieste d’aiuto, e loro avevano risposto munificamente all’appello. Edvige era tornata da casa di Hermione con una grossa scatola piena zeppa di merendine senza zucchero (i genitori di Hermione facevano i dentisti). Hagrid, il guardiacaccia di Hogwarts, aveva offerto un sacco pieno dei suoi dolcetti rocciosi fatti in casa (Harry non ne aveva toccato uno: aveva già sperimentato abbastanza la cucina di Hagrid). E la signora Weasley aveva mandato il gufo di famiglia, Errol, con un’enorme torta alla frutta e pasticcini assortiti. Al povero Errol, che era vecchio e debole, ci erano voluti cinque giorni interi per riprendersi dal viaggio.

E poi per il suo compleanno (che i Dursley avevano completamente ignorato) aveva ricevuto quattro splendide torte di compleanno, da Ron, da Hermione, da Hagrid e da Sirius. Harry ne aveva ancora due, e così, pregustando una vera colazione una volta tornato di sopra, prese a mangiare il suo pompelmo senza fiatare.  HP4

Proviamo a ipotizzare quale fosse la squisita torta che Ron aveva spedito ad Harry. Io ho immaginato  la signora Weasley preparare una torta morbida, ripiena di marmellata fatta in casa con i lamponi raccolti in giardino.

Cercando una ricetta potteriana tipica anglosassone che rispecchiasse il carattere premuroso della signora Weasley, ho trovato una torta golosa, facile e veloce da preparare ma dall’aria festosa, insomma una torta perfetta per festeggiare un compleanno.

Allora ecco la nuova ricetta potteriana, la Victoria Sponge Cake di Ron…e della signora Weasley.

INGREDIENTI

190 g. di farina

1 cucchiaino di lievito per dolci

1/4 cucchiaino di sale

170 g. di burro a temperatura ambiente

200 g. di zucchero semolato

3 grandi uova

160 g. di marmellata di lamponi

zucchero a velo per guarnire

PROCEDIMENTO

Preriscaldate il forno a 175° C. Imburrate due teglie tonde della stessa misura.

Mescolate farina, sale, lievito. In un’altra ciotola sbattete con la frusta elettrica il  burro con lo zucchero finché otterrete una crema soffice e spumosa. Unite le uova una per volta. Aggiungete la farina abbassando la velocità delle fruste fino ad ottenere un impasto ben amalgamato.

Versate l’impasto dividendolo in parti uguali nelle teglie e infornate per 20 minuti. Verificate la cottura infilando uno stuzzicadenti. Devono risultare soffici e leggermente dorate.

Togliete dal forno e lasciate raffreddare. Dopo 10 minuti mettetele su di una griglia per raffreddare ulteriormente. Ora componete la torta: appoggiate il primo disco su un piatto di carta per torte, spalmatelo di marmellata ai lamponi, coprite con l’altro disco. Per la decorazione finale coprite con zucchero a velo.

Io ho voluto esagerare e come potete vedere dalla foto ho coperto la torta di glassa al cioccolato. se volete provare anche voi vi lascio una facile ricetta per fare la glassa.

INGREDIENTI

70 g. di zucchero

1 bicchiere di acqua

100 g. di cioccolato

PROCEDIMENTO

Versate lo zucchero e l’acqua in un pentolino e portate a bollore, dovete ottenere uno sciroppo denso. Togliete dal fuoco e unite il cioccolato tagliato a pezzetti. Mescolate finché il cioccolato risulta completamente sciolto.

Rimettete sul fuoco e lasciate bollire mescolando sempre per 15 minuti, comunque finché non otterrete una consistenza molto densa.

Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare qualche minuto e poi versate sulla torta aiutandovi con una spatola. Lasciate raffreddare. Risultato assicurato!

Vi consiglio di salvare la ricetta di questa glassa, facile e utilissima per coprire torte, muffin e biscottini di ogni genere.

Fatemi sapere se vi è piaciuta la nuova ricetta potteriana e aspetto anche i vostri suggerimenti o richieste.

A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *