Ricette potteriane: le gelatine di frutta di Mielandia

 

Ricette potteriane: le gelatine di frutta di Mielandia

   «…dritto a Hogsmeade» disse Fred, indicandone uno col dito. «Ce ne sono sette in tutto. Ora, Gazza conosce questi quattro» e li segnò, «ma siamo certi di essere i soli a conoscenza di questi. Lascia perdere quello dietro lo specchio del quarto piano. L’abbiamo usato fino all’inverno scorso, ma c’è stata una frana e adesso è bloccato. E crediamo che nessuno abbia mai usato questo, perché il Platano Picchiatore si trova proprio sopra l’entrata. Ma questo porta dritto nella cantina di Mielandia. L’abbiamo usato un sacco di volte. E come avrai notato, l’ingresso è fuori da questa stanza. Si passa dalla gobba di quella vecchiaccia orba».  HP3

Mielandia è un fornitissimo negozio dove si possono trovare dolciumi di ogni tipo come le api frizzole, le palline di sorbetto levitante, le Filodimenta, caramelle che contengono filo interdentale acquistate da Hermione per i suoi genitori dentisti, le Piperille nere che fanno sputare fuoco e tante altre squisitezze.

I proprietari vivono in un appartamento sopra il negozio.

 

 

Mielandia è una delle mete più ambite degli studenti di Hogwarts, che possono visitare il villaggio di Hogsmeade durante i weekend dal terzo anno in poi, ma solo se in possesso di un permesso firmato da un genitore o da un tutore. Harry Potter non poteva andare, nessuno gli aveva firmato il permesso, ma lui ha trovato un modo per arrivarci ugualmente!

Eccoci pronti per una nuova e facilissima ricetta potteriana: le gelatine di frutta di Mielandia. Morbide, alla frutta che più vi piace!

Ingredienti

1 bicchiere di succo di frutta a piacere

4 cucchiai di zucchero

3 fogli di colla di pesce

zucchero semolato per guarnire

Procedimento

Prima di tutto mettete a bagno, in acqua fredda, la colla di pesce per circa 10 minuti.

Poi, mettete in un pentolino il succo di frutta con i quattro cucchiai di zucchero e mescolate.

Portate sul fuoco fino a che spunta il bollore, dopodiché, strizzate la colla di pesce e unitela allo sciroppo. Mescolate fino a quando sarà completamente sciolta e lasciate intiepidire.

Versate lo sciroppo in una teglia della misura di 20×12 cm rivestita di carta da forno e mettete in frigo  per circa 6 ore.

Trascorso il tempo di posa,  sformate il panetto su di un tagliere e  con un coltello affilato, ricavate prima delle strisce, poi dei cubetti che passerete nello zucchero semolato.

Le gelatine di frutta sono pronte per essere consumate.

Vi aspetto la settimana prossima con una nuova ricetta potteriana: scarafaggi a grappolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *