Ricette potteriane: scarafaggi a grappolo.

  «Hai visto le Api Frizzole, Harry?» disse Ron, trascinandolo verso un barile. «E le Lumache Gelatinose? E i Pallini Acidi? Fred me ne ha dato uno quando avevo sette anni… mi ha fatto un buco nella lingua. Mi ricordo che mamma gliele ha date con la scopa». Ron fissò la scatola dei Pallini Acidi, soprappensiero. «Chissà se Fred mangerebbe un po’ di scarafaggi a grappolo, se gli dico che sono noccioline…»  HP3

A Mielandia si possono trovare dolci di ogni tipo, leccornie simili a quelle che si possono trovare in qualsiasi negozio di dolciumi babbano ma anche dolci spesso racappricianti se non pericolosi.

Inseguire una rana di cioccolata, mangiare una gelatina tutti i gusti +1 al gusto vomito o cerume non è certamente piacevole. E imbattersi negli scarafaggi a grappolo potrebbe spaventare non poche persone.

Infatti gli scarafaggi a grappolo, cremosi insetti giganti confezionati con ben quattro tipi diversi di cioccolato, sono incantati e si muovono come blatte vere; non a caso quelli al fondente sono spesso utilizzati per organizzare scherzi di dubbio gusto. Nessuno si sognerebbe di assagiare uno scarafaggio che corre per la cucina.

Ma oggi ci proviamo, con la nostra ricetta potteriana creiamo degli scarafaggi a grappolo, facili e gustosi e per nulla racapriccianti…anzi!

Ingredienti

Noci sgusciate

100 g di cioccolato fondente (o quello che vi piace)

Procedimento

Sgusciate le noci cercando di dividere i gherli in 4 senza spezzarli

Fondete a bagnomaria la cioccolata

Immergete le noci nella cioccolata e lasciare raffreddare su carta forno

Una volta che la cioccolata si è indurita i vostri scarafaggi sono pronti da mangiare con gli amici durante una golosa merenda potteriana.

Visto? Facilissimi, golosi e per nulla spaventosi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *