Robbie Coltrane choc! Rubeus Hagrid costretto a vivere sulla sedia a rotelle

Rubeus Hagrid, il gigante buono di Harry Potter costretto sulla sedie a rotelle.

.

Ci sono notizie che nessuno vorrebbe mai apprendere. Poco importa se si è un personaggio noto e una persona qualunque. Eppure la vita non sempre va come uno vorrebbe. In questo caso parliamo di Robbie Coltrane, il Rubeus Hagrid di Harry Potter, guardiacaccia e insegnante di Cura delle Creature Magiche. Eh si, il gigante buono amico di Harry, Ron ed Hermione ha rivelato di non poter più camminare a causa di una malattia degenerativa delle articolazioni che lo ha costretto a vivere sulla sedie a rotelle.

L’attore ora sessantottenne è stato colpito da una dolorosa e allo stesso tempo paralizzante osteoartrosi e come rivelato da Daily Mail al momento è in attesa di un intervento chirurgico al ginocchio. La speranza è che con l’intervento, le condizioni di Coltrane possano migliorare, se pur lievemente. Cosa che se avvenisse gli permetterebbe di condurre uno stile di vita quanto meno più vicino alla normalità.

La notizia è venuta alla ribalta della cronaca quando lo scorso 11 marzo, Coltrane si è presentato per la prima volta in pubblico su una sedia a rotelle in occasione di una conferenza stampa tenutasi a Londra. Conferenza nella quale si è parlato dell’ultima attrazione in arrivo agli Universal Resort di Orlando, l’Hagrid’s Magical Creatures Motorbike Adventure. Tutti i fan accorsi all’evento sono rimasti ammutoliti e in chiaro choc nel vedere il loro amato Hagrid così indifeso. Lo stesso Coltrane, a sua volta, ha rivelato che inizialmente riusciva a sostenersi con un bastone da passeggio. La malattia, però, è progredita e il suo ginocchio ha smesso di funzionare costringendolo alla sedia a rotelle.

Da sottolineare, però, che l’uomo è apparso anche fiducioso  sulla buona riuscita dell’intervento. A tal proposito ha, infatti, detto: «Spero di poter tornare a saltare come un elfo». La realtà, tuttavia, segue una sola strada. L’osteoartrosi è, infatti, una malattia che non può essere curata e in quanto degenerativa non fa altro che progredire e peggiorare.

Avatar

Giancarlo Fusco

Laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche ma da sempre affascinato dal mondo della scrittura. Autore del libro "Alla Ricerca del Natale Perduto". Adoro l’Universo Marvel e DC, Harry Potter, il cinema e per il resto, mi scoprirete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *