The Exhibition al via! Il mondo di Harry Potter attraverso gli occhi dei gemelli Weasley

Ci siamo, finalmente Harry Potter The Exhibition è sbarcato a Milano.

Lo abbiamo atteso, lo abbiamo sognato, lo abbiamo immaginato, e ora? … Beh, ora non ci resta che andare alla Fabbrica del Vapore e perderci nel meraviglioso mondo di Harry Potter. La mostra dedicata al maghetto più amato al mondo ha finalmente aperto i cancelli e ci attende fino al 9 settembre. Un sovraccaricarsi di adrenalina pronta ad esplodere, dunque, per tutti gli amanti della saga e non solo. E’ ben risaputo, infatti, che Harry Potter attira orde di fans, compreso chi non ha mai ‘creduto’ nella sapiente penna della Rowling.

Noi de “Il Magico Mondo di Harry Potter”, abbiamo avuto la fortuna e, non da meno, il privilegio di poter essere presenti alla conferenza inaugurale. Per farla breve, quella ‘adornata’ dalla presenza di James e Oliver Phelps, i nostri gemelli Weasley.

Nonostante siano trascorsi diversi anni – per la precisione ben sette – dall’ultimo film, i due protagonisti raccontano ancora con grande trasporto ed emozione i momenti vissuti sul set. I due ‘Weasley’ proprio sulla domanda riguardante la consistenza del marchio, del franchise, nonostante i tanti anni trascorsi hanno detto: «Tante sono cose che contribuiscono a questo successo, anche il fatto che chi aveva 15 anni quando è sucito il primo film ora è genitore e fa vedere i film ai figli. Questo è un mondo che può aiutare l’immaginazione e può sembrare reale quindi è facile appassionarsi».

Impossibile non parlare dello spettacolo teatrale “La Maledizione delle Erede”: «Lo abbiamo visto e raccomandiamo vivamente a tutti di andarlo a vedere perché è davvero molto bello».

Oliver e James si sono mostrati a tutte le persone con la loro proverbiale solarità, non negando mai una sorriso a nessuno. Sembrava tutto molto surreale. Se non fosse stato per le varie attrezzature montate, sarebbe stato facilissimo immaginarsi ne ‘I doni della Morte’ piuttosto che ne ‘Il Calice di Fuoco‘. Da brividi.

Tra le varie domande poste ai due, spicca: “Con quale regista vi siete trovati meglio o con quale avete migliori ricordi?”: «Ognuno di loro lavorava in modo diverso, ma Chris Columbus è stato il primo con cui abbiamo lavorato e con cui abbiamo imparato a conoscere il mondo di Harry Potter e ci ha messo subito a nostro agio». 

“Come ha influito lavorare con grandi personaggi come Gary Oldman e Maggie Smith?”: «C’era una grande differenza con noi ma parlando e conoscendoci era interessante imparare cose di recitazione e vedere com’era facile per loro smettere di recitare appena scendevano dal set».

“Se doveste scegliere tra un personaggio quale sarebbe il vostro preferito?”: «Sicuramente non direi Kreacher, che idiota!». Inutile dire che la sala è scoppiata in una fragorosa risata. Risposta, questa, degna dei gemelli Weasley, sempre pronti a strappare un sorriso a tutti anche nei momenti meo opportuni. I due ragazzi, in quanto gemelli, sono cresciuti assieme e se qualcuno pensava avessero potuto trovare difficoltà, è stato prontamente smentito. Fred e George se la sono spassata alla grande.

Beh che altro dire? Harry Potter – The Exhibition aspetta solo voi. Preparatevi ad immergervi in questa fantastica avventura. Qui di seguito un brevissimo assaggio di quello che incontrate andando alla mostra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Avatar

Giancarlo Fusco

Laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche ma da sempre affascinato dal mondo della scrittura. Autore del libro "Alla Ricerca del Natale Perduto". Adoro l’Universo Marvel e DC, Harry Potter, il cinema e per il resto, mi scoprirete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *