Come ottenere gratuitamente i 2 nuovi emblemi segreti di Destiny 2!

Ieri, martedì 2 gennaio come di consueto è uscito un nuovo Reset settimanale di cui vi lasciamo i dettagli qui.

Con l’arrivo del suddetto Reset, Bungie pare che abbia deciso di introdurre 2 nuovi emblemi “segreti” nel gioco.

Stiamo parlando degli emblemi: “Capo cartografo” e “Capo giardiniere”, il primo dedicato allo spettro “Sagira”, mentre il secondo dedicato al portale a forma di triangolo di Mercurio, vi lasciamo le due foto qui sotto:

Capo cartografo:

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/26195545_1918918321455124_9003417075250773316_n.jpg?oh=e751288d830ddda9927035a10b315ff9&oe=5AECCEBA

Capo giardiniere:

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/26166102_1918918851455071_4268989517199511839_n.jpg?oh=e2a675de4c2059f454aecaadbbb04a99&oe=5AC0F079

Per ottenere questi due emblemi non dovrete far altro che completare il Cala la notte in modalità “autorevole” dei due nuovi assalti usciti con il dlc “la maledizione di Osiride”.
Niente di più semplice, una volta finita l’attività ve lo ritroverete nei drop sulla destra:

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/26168586_1918929921453964_8447391123402764910_n.jpg?oh=368177a9023b936d138005facbfa9b32&oe=5AC2185B

Il primo emblema è esclusivo dell’assalto “Pianeta fertile”, mentre il secondo è esclusivo dell’assalto “albero delle probabilità”.

Attualmente è possibile ottenere solo l’emblema Capo cartografo poiché l’assalto del Cala la notte di questa settimana è il Pianeta fertile”.

[EDIT]:

A seguito di un bug che non faceva droppare l’engramma del clan da Hawthorne questa settimana il Cala la Notte è stato cambiato, per tanto non è più possibile ottenere l’emblema “Capo Cartografo”.

Tuttavia per ottenere l’altro emblema “Capo giardiniere”  bisognerà aspettare il prossimo Reset  settimanale, che con tutto il buon auspicio vedrà come protagonista “l’albero delle probabilità”.

Guardiani, vi piacciono i nuovi emblemi?
Vi ricordiamo che l’evento natalizio “L’aurora” terminerà questo martedì 9 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *